Realtà Aumentata, Genitori 2.0 e i monumenti dei comuni del Lago

Anche questo anno scolastico è giunto al termine e noi del team Web Genitori siamo estremante soddisfatti dell’intenso lavoro svolto nelle scuole della regione.

Abbiamo incontrato studentesse e studenti accesi e con la voglia di scoprire il piacere dell’uso creativo del digitale, insegnanti appassionati e disponibili, dirigenti illuminati. Abbiamo condiviso un percorso formativo innovativo che ha messo al centro la crescita personale per un uso consapevole delle nuove tecnologie e per una nuova cittadinanza. Avere gli strumenti per affrontare al meglio la contemporaneità è necessario per vivere questo tempo, attivando processi di apprendimento capaci di includere una visione aperta e fiduciosa sul mondo.

In questo ciclo abbiamo portato nelle aule la Realtà Aumentata, unendo il divertimento alla conoscenza con uno sguardo sul futuro professionale dei più giovani. L’impegno di tutti è stato straordinario e i risultati in alcuni casi sono già a disposizione di tutti, come nel caso del Museo del Vetro. I ragazzi della scuola media di Piegaro hanno infatti realizzato un video che può essere già guardato da chiunque, in realtà aumentata, inquadrando il logo del Museo del Vetro di Piegaro.

Gli altri lavori saranno presentati a luglio a un gruppo di insegnanti provenienti da tutta Europa per un progetto Erasmus +. I ragazzi hanno raccontato le bellezze dei loro paesi creando contenuti in realtà aumentata sui cartelloni che accoglieranno la delegazione internazionale. I cartelloni racconteranno le bellezze artistiche di Piegaro, Paciano e Panicale con video creati partendo da raccolte di fotografie o spiegazioni “dal vivo” dei ragazzi.

Qui il comunicato stampa ufficiale dell’evento di presentazione del lavoro svolto dai ragazzi: Comunicato Stampa Apertura Festival del Vetro.

Le vacanze si avvicinano: godetevele! E al ritorno vi aspettiamo al nostro Campus Estivo HappyNet, un metodo straordinario per rimettere in moto il cervello prima dell’inizio della scuola, divertendosi.

Comments are closed.