Prossimi appuntamenti, le nuove tecnologie spiegate a genitori e insegnanti

I genitori sono le guide dei propri figli e figlie nel mondo anche in quello immateriale, ma non meno reale, di Internet.

Quando sento parlare di realtà virtuale come sinonimo di Web obietto sempre che virtuale significa non autentico. Dobbiamo diventare consapevoli che sebbene intangibile il Web, Social Network inclusi, è al contrario una dimensione molto concreta della quotidianità nostra e dei nostri ragazzi. Possiamo parlare di una iper – realtà immersiva dove tutto è amplificato, sopratutto le emozioni.

La tecnologia ha un passo e soprattutto dei tempi molto differenti da quelli necessari per interiorizzare un cambiamento e gestire le relazioni in modo appropriato. Questo confonde e spesso provoca profonde ferite nella psiche del bambino come pure nell’adulto in quando non si è sempre preparati per affrontare adeguatamente uno strumento tanto potente come la Rete.

Se mettessimo al volante di una Ferrari un neo patentato o addirittura una persona senza patente lo schianto sarebbe praticamente certo. Allora perché facciamo lo stesso mettendo in mano a un bambino o bambina uno smartphone senza conoscerne le caratteristiche e non imponendo regole e limiti? Sarebbe come affermare che un genitore astemio non è in grado di educare il proprio figlio ad un uso consapevole dell’alcol.

Non conoscere le nuove tecnologie è un alibi che non possiamo più sfruttare per non vedere cosa sta accadendo, dobbiamo tutti noi adulti metterci al timone di questo epocale cambiamento.

Se volete comprendere cosa sta accadendo ai vostri figli e alle vostre figlie, se siete interessati a sperimentare nuove strategie per affrontare questa epoca accelerata venite ai nostri incontri interattivi dedicati agli adulti.

Iniziamo lunedì 11 febbraio a Piegaro presso la scuola secondaria a partire dalle 17 e 30 con il Progetto Il progetto Genitori Duepuntozero , finanziato dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia in collaborazione con l’Istituto comprensivo Panicale Piegaro Paciano DS Giovanna Filomeni, sostenuto dai Comuni del Lago Trasimeno e con il patrocinio della Garante Regionale dell’infanzia e del l’adolescenza Maria Pia Serlupini

Comments are closed.